Torta monferrina di mele cacao e amaretti

Torta monferrina di mele cacao e amaretti

La torta monferrina è una torta di mele, cacao e amaretti tipica del territorio del Monferrato, in Piemonte, di origini antiche. L’ho scoperta frugando tra le ricette tipiche piemontesi in uno dei libri di Luigino Bruni, famoso gastronomo alessandrino che negli anni ha scritto molto sulla tradizione gastronomica del territorio.

Ho scoperto in rete che questa torta è anche conosciuta come torta nera del Monferrato, per via del colore scuro dato dal cacao. La torta veniva preparata con le mele avanzate dal raccolto, le più mature che altrimenti sarebbero andate a male. Veniva cotta a lungo sulla stufa, in questo modo il composto liquido tendeva ad asciugarsi creando una torta sempre umida ma compatta.

La torta monferrina di mele cacao e amaretti è molto semplice da realizzare: non ha bisogno né di farina né di lievito, si prepara con i tre ingredienti principali e alcune aggiunte che la rendono ancora più buona. Infine si mescola tutto insieme semplicemente con un cucchiaio e il risultato è una torta umida, molto morbida e saporita.

Torta monferrina di mele cacao e amaretti, o torta nera del Monferrato

Citando Luigino Bruni:

In questa ricetta le mele sono cotte in modo da ottenere una torta compatta, poco o per nulla lievitata, simile a un castagnaccio. Servita tiepida o fredda, anche il giorno successivo alla sua preparazione.

Aggiungerei che il giorno dopo è ancora più buona! Meglio se conservata in frigo.

Torta monferrina con mele cacao e amaretti

Torta monferrina o torta nera del Monferrato, dosi per 4-6 persone
Portata Dessert, Dolce
Cucina Monferrina, Piemontese
Keyword amaretti, cacao, torta di mele
Chef Francesca Guglielmero

Ingredienti

  • 1 kg mele renette
  • 150 g amaretti sbriciolati
  • 2 uova
  • 70 g cacao amaro
  • 1 cucchiaio di maizena o fecola di patate
  • 150 g zucchero semolato
  • 1 pizzico di cannella
  • 1 pizzico di noce moscata
  • 20 g burro
  • buccia grattugiata di un limone
  • 1 bicchiere di latte
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 pizzico di sale

Istruzioni

  • Iniziate sbucciando le mele e tagliandole a spicchi. Mettetele a cuocere in un tegame con il vino mescolando con un cucchiaio. Si dovranno asciugare e disfare quasi completamente cuocendo per almeno 30 minuti.
  • A parte pestate gli amaretti secchi e, in una ciotola, uniteli al cacao, allo zucchero, alle spezie, al sale e alla scorza di limone grattugiata.
  • Bagnate con il latte e unite le uova. Aggiungete infine le mele cotte e il burro fuso, mescolate a lungo amalgamando perfettamente l’impasto.
  • Imburrate e infarinate uno stampo per torte (io ho infarinato con il cacao in polvere ) e versate l’impasto formando uno strato di circa 5 cm di spessore.
  • Scaldate il forno portandolo alla temperatura di 170 ° circa e cuocete per almeno due ore.
  • Togliete la torta dal forno e controllate la cottura con uno stecchino: se esce pulito la torta è cotta. Lasciate intiepidire la torta poi collocatela in un luogo fresco ma ventilato. Servitela il giorno successivo cosparsa di zucchero a velo.
  • Conservate la torta in frigorifero per alcuni giorni. Abbinate a questo dolce un vino tipo passito o Moscato.

Volete provare altre ricette tipiche piemontesi? Vi lacio alcuni consigli che sono certa apprezzerete:

  1. Tajarin al ragù con funghi porcini
  2. Vitello tonnato alla vecchia maniera
  3. Bònet tradizionale piemontese
Torta monferrina o torta nera del Monferrato con mele, cacao e amaretti

Articoli consigliati

1 commento

  1. […] quando mi è arrivata via mail la ricetta di MACCARONI REFLEX,  ho deciso subito che dovevo assolutamente rifarla. Anche perché mi ha ricordato in qualche […]

Rispondi

Follow Me!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: