Tarte tatin alle pesche

Tarte tatin alle pesche

La tarte tatin alle pesche è un’alternativa estiva alla classica tarte tatin francese. Questo dolce non è altro che una torta rovesciata, bassa, con una base di pasta brisée croccante e morbide pesche caramellate con burro e zucchero.

La tarte tatin classica alle mele è solitamente da mangiare ancora tiepida, mentre questa tarte tatin alle pesche è perfetta se gustata fredda, magari con una bella pallina di gelato alla crema affianco o un po’ di panna montata. Un vero piacere nelle calde giornate estive, anche se i francesi potrebbero storcere il naso.

Per questa torta rovesciata potrete usare uno stampo a cerniera, oppure come consiglia la mitica Jiulia Child, uno stampo in vetro, trasparente, per meglio controllare la cottura. Pare però che la ricetta originale della tarte tatin prevedesse lo stampo in ghisa, così come veniva preparata la cherry pie, o torta di ciliegie americana.

Tarte tatin alle pesche con foglioline di menta

Prima di vedere la ricetta, vi consiglio altre ricette con le pesche da provare, ottime idee per l’estate:

  1. Pesche ripiene alla piemontese
  2. Bavarese alle pesche e amaretti
  3. Galette con le pesche

Tarte tatin alle pesche

Una golosa tarte tatin estiva con le pesche, dosi per uno stapo da 26 cm
Portata Dolce
Cucina Estiva, Francese, Italiana
Keyword Pesche, Torta
Chef Francesca Guglielmero

Ingredienti

Per la pasta brisée

  • 250 g farina 0
  • 125 g burro
  • 50 g acqua
  • 1 tuorlo d'uovo
  • sale q.b.

Per il caramello

  • 150 g zucchero
  • 60 g burro
  • acqua q.b.
  • 4-6 pesche noci grandi

Istruzioni

  • Iniziate preparando la pasta brisée: in una ciotola versate la farina, unite il burro a tocchetti e lavorate con le mani brevemente per creare un impasto sbriciolato. In una ciotolina unite il tuorlo all'acqua e sale, mescolate con una forchetta e poi unite il tutto alle briciole di burro e farina. Impastate velocemente per creare un impasto liscio, ma senza scaldare troppo l'impasto. Trasferite l'impasto della brisée nella pellicola per alimenti e in frigo per almeno 30 minuti.
  • Ora preparate il caramello: in un pentolino dal fondo spesso mettete lo zucchero con qualche cucchiaio d'acqua. Spostatevi sul fornello più piccolo e tenete la fiamma bassa. Quando lo zucchero si sarà sciolto e avrà iniziato ad avere un colore leggermente dorato, uniteci il burro a tocchetti. Lasciate che si sciolga, roteate leggermente il pentolino e spegnete il fuoco. Il caramello non andrà toccato o mescolato per tutta la durata della preparazione. Mettete il caramello così ottenuto da parte.
  • Sbucciate e tagliate a metà le pesche. Prendete uno stampo da 26 cm e versatevi all'interno il caramello. Adagiate sopra le pesche tagliate, ricordandovi di tenere la parte arrotondata sotto. Riprendete la pasta brisée, stendetela su un piano leggermente infarinato fino a renderla abbastanza sottile. Spostatela sopra le pesche e aggiustate i bordi ripiegandoli verso l'interno. Cuocete la tarte tatin in forno statico a 180° per 40-45 minuti. Controllate la cottura: la tarte tatin deve essere dorata uniformemente. Sfornatela, lasciatela intiepidire e poi sformatela sul vostro piatto da portata. Non preoccupatevi se dovesse colare un po' di caramello. L'importante è che non vi bruciate.
Tarte tatin alle pesche ricetta estiva

Vi consiglio di dare un’occhiata all’archivio delle ricette estive per provare qualche altro piatto facile e veloce per la stagione calda.


Avete mai provato la ricetta della tarte tatin alle pesche? Fatemi sapere la vostra ricetta preferita dell’estate, lasciandomi un commento qui sotto o scrivendomi sui miei canali social. Vi lascio i collegamenti qui sotto!

Articoli consigliati

Rispondi

Share via
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: