Dark Mode On / Off

Sformato di zucca e porri di Cervere

Lo sformato è un secondo piatto, ma anche un ricco piatto unico, che si può preparare in tantissime varianti con ingredienti di stagione. Il periodo ideale per prepararlo e gustarlo è sicuramente la stagione autunnale e invernale, quando le giornate sono più fredde e si ha bisogno di un caldo piatto sostanzioso come può essere uno sformato.

Lo sformato di zucca e porri di Cervere è un ottimo piatto realizzato con due ingredienti tipici delle stagioni fredde: la zucca, dalle tantissime varietà, e il porro. Questo in particolare è un porro coltivato in un piccolo comune nella provincia di Cuneo.

Della zucca sappiamo che, essendo un ingrediente molto versatile, si possono preparare tante ricette, tra piatti salati e dolci. Pensiamo per esempio alla Focaccia alla zucca o ancora i Muffin alla zucca e ricotta di Piozzo.

I porri di Cervere invece sono una varietà di porro coltivato nel territorio del cuneese. Questo prodotto raggiunge maturazione a fine ottobre, tanto che nel mese di novembre, da 42 anni avviene la Fiera del Porro a Cervere, per valorizzare questa eccellenza del territorio. Il porro di Cervere è diverso da tutti gli altri porri, più tenero e dolce. Inoltre è più facilmente digeribile, sottile e lungo (può arrivare anche a 1 metro di lunghezza).

Sformato di zucca e porri

Come preparare lo sformato di zucca e porri di Cervere

Lo sformato di zucca e porri di Cervere si può preparare sia in una pirofila da forno, per un risultato più semplice e casalingo, sia nelle cocottine monodose o negli stampi da muffin. Questa seconda soluzione è adatta per presentare un piatto più elegante e raffinato. Ottimo come antipasto per aprire il menù delle feste di Natale.

La consistenza di questo sformato ricorda molto il gateau di patate: il ripieno è morbido e cremoso grazie alla presenza della besciamella, mentre la superficie dorata con una leggera crosticina rende il piatto ancor più invitante.

Sformato di zucca e porri di Cervere con besciamella

Sformato di zucca e porri di Cervere

Ricetta semplice per uno sformato dai sapori autunnali e invernali
Portata Antipasto, Piatto Unico
Cucina Italiana
Keyword Flan, Porri, Zucca
Porzioni 6 persone
Chef Francesca Guglielmero

Ingredienti

  • 500 g zucca già pulita
  • 2 porri
  • 1 patata media
  • 100 ml besciamella
  • 1 uovo
  • q.b. parmigiano grattugiato
  • q.b. sale
  • q.b. pepe
  • q.b. pangrattato
  • aghi di rosmarino
  • burro

Istruzioni

  • Iniziate pulendo la zucca della buccia e i semi, tagliatela a pezzettini. Mettete la zucca così tagliata a cuocere in microonde alla massima potenza fino a che non sarà morbida. (Se non avete il microonde potete tagliate la zucca a dadini piccoli, metterla da parte e cuocerla poi direttamente con i porri in padella). Pelate una patata e lessatela in acqua salata fino a che non sarà bella morbida. Pulite i porri, eliminate la parte più verde, la prima foglia esterna quindi lavateli e tagliateli a rondelle sottili.
  • In una padella scaldate un po' d'olio e mettete a cuocere i porri. Quando si saranno ammorbiditi, bagnateli con due mestoli d'acqua e continuate a cuocerli a fiamma bassa. Se non avete cotto la zucca in microonde, aggiungete subito anche la zucca ai porri per cuocerli insieme, altrimenti unitela verso fine cottura per insaporirla. Ci vorranno circa 30 minuti.
  • Una volta cotta la zucca, i porri e la patata, mettete tutto da parte a raffreddare. Nel frattempo in una ciotola versate un uovo, la besciamella, parmigiano grattugiato e mescolate.
  • Schiacciate la patata fino a ridurla in purea (non vi preoccupate se rimane qualche pezzetto), mentre la zucca e i porri frullateli con il minipimer per creare una crema. Versate la crema di zucca e la patata schiacciata nella ciotola con gli altri ingredienti e amalgamate il tutto. Se risultasse troppo cremoso il composto, aggiungete qualche cucchiaio di pangrattato. Aggiustate di sale e pepe se necessario.
  • A questo punto prendete una pirofila e imburratela, poi cospargete di pangrattato. Versatevi all'interno il composto, livellate bene la superficie. Cospargete quindi di altro pangrattato, aggiungete dei fiocchetti di burro e qualche ago di rosmarino.
  • Cuocete lo sformato in forno ventilato a 180° per 50 minuti. Lo sformato deve rassodarsi e formare una crosticina in superficie. Una volta cotto, sfornatelo e lasciatelo intiepidire prima di servirlo. Lo sformato è ancor più buono il giorno dopo.

A piacere potete arricchire lo sformato di zucca e porri con prosciutto cotto, mozzarella o provola dolce, per un risultato ancora più goloso.

Sformato zucca e porri per Natale

Mi potete trovare sui canali social qui sotto:

Francesca Guglielmero

Francesca Guglielmero

Nata nel 1992 ad Alessandria, laureata triennale in Comunicazione e magistrale in Informazione ed Editoria a Genova. Scrivo di cucina tipica del territorio, soprattutto piemontese e ligure. Mi occupo di scrittura per il web, creazione di contenuti SEO friendly e fotografia di cibo e still life.

Recommended Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating




Share via
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: