Gnocchi viola con Castelmagno e nocciole

Gnocchi viola al castelmagno e nocciole

Gli gnocchi viola con Castelmagno e nocciole sono gnocchi di patate viola conditi con una fonduta al Castelmagno, tipico formaggio piemontese, e nocciole delle Langhe.

Gli gnocchi di patate viola si preparano come i classici gnocchi, ma il risultato è un piatto diverso dal solito, un po’ più gourmet e con un sapore più tostato che ricorda le castagne.

Vi consiglio di provare anche altre ricette che avevo fatto con le patate viola, come gli gnocchi viola al ragù di carne e salsiccia, o gli gnocchi viola con crema di zucca e funghi porcini.

Gnocchi viola con castelmagno e nocciole tritate

Per creare contrasto nel piatto ho voluto condire gli gnocchi viola con una fonduta al Castelmagno, un formaggio erborinato a pasta dura tipico del cuneese. Infine una sbriciolata di nocciole delle Langhe, il tutto per creare un piatto completo con prodotti del Piemonte.

Gnocchi viola con Castelmagno e nocciole

Gnocchi di patate viola con fonduta al Castelmagno e nocciole sbriciolate
Portata Primo piatto
Cucina Italiana
Keyword gnocchi, gnocchi viola
Porzioni 8 persone
Chef Francesca Guglielmero

Ingredienti

Per gli gnocchi

  • 800 g patate viola
  • 200 g farina
  • 1 uovo

Per il condimento

  • 200 g formaggio Castelmagno
  • 50 g burro
  • 100 ml latte
  • q.b. pepe

Istruzioni

Preparate gli gnocchi

  • Lavate le patate viola e lessatele con la buccia in acqua salata. Il tempo di cottura varia dalla dimensione (circa 30 minuti quando l’acqua prende bollore). Verificate la cottura con i rebbi della forchetta: se entrano con facilità le patate sono cotte. Scolate le patate viola e pelatele ancora calde. Passatele quindi allo schiacciapatate. Versate le patate passate sulla spianatoia, aggiungete man mano la farina, poi l'uovo intero. Quando l’impasto è pronto, staccate dei pezzetti d’impasto e formate dei salamini, possibilmente dello stesso spessore. Tagliate a pezzettini e passate ogni singolo gnocco sul riga-gnocchi o i rebbi della forchetta. Altrimenti potete anche lasciare gli gnocchi lisci.
    Gnocchi di patate viola

Preparate il condimento e assemblate

  • Mettete l'acqua a bollire con un pizzico di sale. Nel frattempo preparate la salsa: in un pentolino mettete il burro a sciogliere, unite il latte e poi il Castelmagno sbriciolato. Fate sciogliere il formaggio continuando a mescolare, finché non si creerà una salsa cremosa. A questo punto unite il pepe nero.
  • Quando l'acqua avrà preso bollore, versateci gli gnocchi e scolateli con la schiumarola non appena saranno saliti a galla. Adagiate gli gnocchi cotti in una terrina e aggiungete poi la salsa al Castelmagno. Ultimate il piatto con una spolverata di nocciole tritate grossolanamente.
Gnocchi viola con formaggio Castelmagno e nocciole tritate

Gli gnocchi di patate viola con fonduta al Castelmagno e nocciole sono un perfetto piatto autunnale. Ma anche un’invitante ricetta invernale da presentare a un pranzo della domenica o nel menù di un giorno di festa.

Volete provare altri piatti perfetti per le feste? Ve ne consiglio alcuni:

  1. Tajarin al ragù con funghi porcini
  2. Arrosto di vitello con salsa alle nocciole
  3. Bònet tradizionale piemontese
Gnocchi di patate viola con salsa al Castelmagno e nocciole tritate

Articoli consigliati

2 commenti

  1. Ottimi e poi il Castelmagno, è molto particolare ed anche per il costo, ma ne vale la pena ogni tanto.

    1. Per un pezzetto ogni tanto si può anche fare sto sacrificio, dai 😀

Rispondi

Follow Me!
Share via
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: