Ciambelline all’antica

Ciambelline all'antica

Le ciambelline all’antica sono dei biscotti fatti a piccole ciambelle ricoperte di granella di zucchero e pinoli. Sono chiamate “all’antica” perché ricordano nel sapore i classici biscotti delle panetterie di paese, o i biscotti fatti in casa dalla nonna, preparati con pochi semplici ingredienti. Principalmente uova, farina, burro e zucchero.

Ho scoperto questa ricetta su una vecchia rivista di cucina di mia mamma, Guida Cucina, che negli anni 80 e 90 usciva in edicola con ricette di ogni genere per tutti i giorni o per quelli di festa.

Queste ciambelline all’antica mi riportano indietro negli anni: mia mamma me le preparava ogni anno nel periodo precedente al Natale. Il solo profumo mi fa tornare alla me bambina, con la voglia di assaggiare i biscotti appena sfornati, inginocchiata sulla sedia della cucina a osservare mia mamma mentre ne inforna un’altra teglia.

Ciambelline all'antica - biscotti semplici per colazione

Questi biscotti sono perfetti da gustare a colazione con il latte, ma anche a merenda con un buon tè caldo. Niente di meglio in un pomeriggio grigio e freddo di fine novembre.

Volete provare altri biscotti perfetti da gustare a merenda con un tè caldo? Vi consiglio questi cookies integrali con gocce di cioccolato oppure i biscotti all’olio con marmellata. Non ve ne pentirete!

Ciambelline all’antica

Biscottini a forma di ciambelle con granella di zucchero e pinoli
Portata Colazione, Dolce
Cucina Italiana
Keyword Biscotti
Chef Francesca Guglielmero

Ingredienti

  • 350 g farina 00
  • 200 g zucchero semolato
  • 2 uova e 1 tuorlo
  • 100 g di burro
  • una bustina di lievito vanigliato
  • buccia di un limone non trattato
  • granella di zucchero
  • pinoli

Istruzioni

  • Lavorate lo zucchero con 2 uova finché avrete un composto spumoso. Unite il burro fuso e freddo, la scorza grattugiata del limone. Setacciate la farina con il lievito, unite il composto di uova e zucchero e mescolate fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.
  • Staccate alcuni pezzetti di pasta, ricavatene dei cilindretti e, con questi, formate delle ciambelline. Spennellate la superficie con il tuorlo rimasto allungato con un goccio di latte e distribuite su alcune ciambelline i pinoli e su altre la granella di zucchero.
  • Trasferite le ciambelle su una teglia rivestita con carta forno e cuocete in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti, finché le ciambelline saranno dorate. Fatele raffreddare su una gratella. Conservate i biscotti in un contenitore di latta per 3-4 giorni.
Ciambelline all'antica - biscotti al burro
Ciambelline all'antica - biscotti per merenda

Articoli consigliati

2 commenti

  1. Buoni davvero e in questo periodo ci vuole qualcosa di particolare che ci faccia stare bene. brava.

    1. Grazie, è vero ne abbiamo bisogno di sto periodo..

Rispondi

Follow Me!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: