Pasta al pesto con patate e fagiolini

Fin da quando ero piccola, ricordo come mia mamma preparasse il pesto alla genovese e come nella casa si sprigionasse quel fantastico profumo di basilico e pinoli che, mescolandosi all’olio d’oliva e al parmigiano grattugiato, creava una salsa così buona che spesso finivamo per gustarla a cucchiaiate, insieme ai grissini.
Con gli anni ho scoperto e apprezzato ancora di più la pasta al pesto, complice anche il mio amore per la Liguria e i miei spostamenti a Genova per frequentare l’università.

La ricetta della pasta al pesto perfetta è quella che prevede trofie o trenette (tipi di pasta tipici liguri), pesto preparato con basilico, aglio, olio, pinoli e parmigiano, nel mortaio di marmo con pestello di legno.
La pasta al pesto con patate e fagiolini è la ricetta tradizionale della cucina genovese, un piatto molto amato da grandi e bambini, dai genovesi e dai turisti. Oltre che mangiarla nei ristoranti e nelle trattorie tipiche, bisogna assolutamente provarla a fare in casa!

Pasta al pesto con patate e fagiolini

Pasta al pesto con patate e fagiolini

La ricetta classica della pasta al pesto con patate e fagiolini; ricetta per 4 persone
Portata Tradizionale
Cucina Italiana
Chef Francesca

Ingredienti

per la pasta:

  • 400 g di pasta trofie, trenette o spaghetti

per il pesto:

  • 36 foglie di basilico
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 2 spicchi d'aglio piccoli
  • 70 g di pinoli
  • 1 bicchiere d'olio extravergine
  • sale
  • pepe facoltativo
  • 2 patate
  • una manciata di fagiolini

Istruzioni

  • Iniziate sbucciando le patate e tagliatele a piccoli cubetti regolari.
  • Pulite i fagiolini.
  • In una pentola colma d’acqua bollente salata, mettete a cuocere le patate e, dopo 5 minuti, aggiungete anche i fagiolini.
  • Lasciate cuocere le verdure per altri 10 minuti.
  • Nel frattempo, in un mortaio o in un mixer preparate il pesto con le foglie di basilico, i pinoli, l’aglio, il formaggio grattugiato, un pizzico di sale e un bicchiere d'olio, per ottenere una crema liscia.
  • Aggiungete le trofie o le trenette a cuocere nella stessa pentola dove stanno cuocendo le verdure. Quando la pasta è cotta, scolatela, ponetela in un’insalatiera e condite con il pesto, le patate e i fagiolini.
  • Mescolate bene e servite.

Pasta pesto day: per gustare un piatto di pasta al pesto e aiutare Genova

Approfitto di questa classica ricetta dell cucina genovese per ricordarvi che dal 19 al 25 novembre 2018 è il Pasta Pesto Day.
Durante la settimana nei ristoranti aderenti all’iniziativa, per ogni piatto di pasta al pesto consumato verranno devoluti 2€ a Genova: 1 € lo dona il ristoratore, 1 € lo dona il cliente.

Un grande evento di solidarietà nato per aiutare Genova, con il duplice obiettivo di rilanciare un’immagine positiva e accogliente del territorio ligure e raccogliere fondi a favore del Comune di Genova, destinato all’emergenza del 14 agosto.

Il Pasta Pesto Day sarà in concomitanza della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, collegando così il gesto di solidarietà all’esperienza diretta di un piatto di pasta al pesto, icona dell’enogastronomia ligure a livello internazionale.

Per partecipare all’iniziativa basta scegliere un piatto di pasta al pesto nei ristoranti liguri e italiani che aderiscono al progetto.
Dove trovi la pasta al pesto? Ecco l’elenco dei locali che aderiscono al Pasta Pesto Day.

Partecipate numerosi, fatelo per Genova!

Pasta al pesto con patate e fagiolini - Pasta Pesto Day

Altre ricette con il pesto genovese:

  1. Lasagne al pesto
  2. Insalata di farro con pesto e pomodorini

Pasta al pesto con patate e fagiolini ricetta - Pasta Pesto Day

Nata nel 1992 ad Alessandria, laureata nel 2016 in Comunicazione, studio Informazione ed Editoria a Genova. Scrivo di cucina e mi occupo di scrittura per il web, creazione di contenuti SEO friendly e fotografia di cibo e still life.
Articolo creato 253

5 commenti su “Pasta al pesto con patate e fagiolini

  1. Complimenti per il tuo blog! Ti seguirò con molto interesse. Per il pesto io in alternativa e/o in aggiunta al parmigiano, metterei del pecorino.
    Ciao!

  2. Rieccomi con un saporito consiglio “alcoolico”…vorrei consigliare un abbinamento vinicolo con entrambi i piatti che hai proposto…ma anche con il sole e le brezze genovesi che vengono dal mare come gli alisei…e mi pemetto di andare a pescare un vino in un altro luogo meraviglioso del mediterraneo…la Sardegna…con il sapore intenso che ha un retrogusto di mirto e rosnarino: il Vermentino Monteoro Sella & Mosca… chi avrà occasione di gustarlo abbinandolo ai piatti proposti da Francesca non se ne pentirà…

Rispondi

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto