Insalata russa con giardiniera

L’insalata russa è un antipasto conosciutissimo e altrettanto snobbato negli ultimi anni, ma sulle tavole di molti piemontesi e liguri è ancora oggi un classico della cucina tradizionale.
Oggi l’uso più diffuso (e semplice) è quello di preparare l’insalata russa con sottaceti in scatola e maionese pronta, per essere poi servita tra gli antipasti freddi dei bar insieme ai crostini. Un triste finale di qualcosa che, secondo me, merita un attimo di attenzione perché infondo fa parte anche della tradizione della mia famiglia e di molte altre.
La versione dell’insalata russa con giardiniera è quel tipo di insalata russa che apprezzo di più e che ho sempre visto in tavola nei giorni di festa, cremosa, senza pezzettoni, leggermente acidula, preparata con la maionese fatta in casa.

Insalata russa con giardiniera e tonno

Le origini dell’insalata russa

Esistono diverse ipotesi sull’origine dell’insalata russa: secondo molti sarebbe stata creata nell’Ottocento dal cuoco Lucien Olivier, nelle cucine del ristorante Hermitage di Mosca. L’insalata russa, detta insalata Olivier, era molto diversa da quella che conosciamo noi: un misto di carni ricoperte di gelatina e maionese, decorata con sottaceti e uova.
Secondo alcuni l’origine è francese, dato che uno degli ingredienti principali, la maionese, arriva proprio da qui.
E poi ancora si dice che nel 700 l’insalata russa era diffusa in Italia come insalata alla genovese, mentre in Piemonte si sostiene che fosse un piatto della cucina torinese.
Insomma, io credo che non abbia tanta importanza l’origine in sé del piatto, perché ognuno di noi lo conosce in maniera diversa e ha imparato ad apprezzarlo (o no) in base alla propria esperienza diretta. Una cosa credo sia certa: in Piemonte, Liguria e sicuramente in altri luoghi, questo piatto fa parte della tradizione, tanto che spesso mi è capitato di trovare una cucchiaiata di insalata russa sia in antipasti piemontesi, sia in antipasti liguri, tra vitello tonnato, affettati misti, e così via.

Insalata russa con giardiniera e tonno: ricetta

Insalata russa con giardiniera e tonno: ricetta

La ricetta dell’insalata russa con giardiniera e tonno è una variante della classica insalata russa che tutti conosciamo.
A casa mia si è sempre preparata così, non con i pezzettoni di verdure sbollentati, ma con il vasetto di giardiniera tritata e mischiata alla maionese e al tonno, fino a creare una sorta di mousse compatta. Un tempo veniva preparata e servita a Natale, tra gli antipasti, oggi seppur di meno, dà sempre quell’idea di festa, di pranzo della domenica, di piatto da condividere con la famiglia.
Se siete alla ricerca di altre ricette della tradizione, potete trovarle nella pagina dedicata alle ricette piemontesi e di Alessandria.

Insalata russa con giardiniera
 
Author:
Recipe type: Antipasto
Ingredients
Per circa 250 g di maionese:
  • 1 uovo
  • 150 g di olio d'oliva (o di semi)
  • succo di mezzo limone
  • sale e pepe
Per l'insalata russa:
  • qualche cucchiaio di maionese
  • 400 g di giardiniera
  • 1 scatoletta di tonno sott'olio da 80 g
  • 1 patata lessa
Instructions
  1. Iniziate a mettere una patata a cuocere in acqua salata
  2. Nel frattempo preparate la maionese con il frullatore a immersione: nel recipiente del frullatore inserite l'uovo, il succo di mezzo limone, un pizzico di sale e pepe e due cucchiai d'olio. Immergete il frullatore fino a toccare il fondo del recipiente, azionate il motore e iniziate a montare, tenendo fermo il mixer sul fondo per alcuni istanti.
  3. Quando gli ingredienti iniziano a montare, versate l'olio a filo e continuate a frullare andando su e giù, per incorporare l'olio.
Preparate l'insalata russa:
  1. Scolate e sciacquate le verdure della giardiniera, asciugatele e versatele nel mixer. Tritatele e, quando sono ben sminuzzate, aggiungete il tonno sgocciolato e frullate ancora.
  2. Sbucciate la patata lessa, tagliatela a pezzi e schiacciatela con una forchetta.
  3. In una ciotola unite le verdure e il tonno tritati con la patata schiacciata, mescolate e aggiungete alcuni cucchiai di maionese, a seconda dei gusti.
  4. Mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti.
  5. Versate l'insalata russa in una terrina, livellatela e decorate con alcuni pezzetti di verdure sottaceto.
  6. Oppure servite delle monoporzioni di insalata russa con il coppa pasta e decorate con una fetta di uovo sodo e un cetriolino tagliato a metà.
Notes
Servite l'insalata russa fredda

Insalata russa con giardiniera e tonno Insalata russa con giardiniera piemontese
Come preparate l’insalata russa? Quali sono le vostre varianti?
Scrivetemi qui sotto o alla pagina Facebook Maccaroni Reflex.
Vi aspetto!

Nata nel 1992 ad Alessandria, laureata nel 2016 in Comunicazione, studio Informazione ed Editoria a Genova. Scrivo di cucina e mi occupo di scrittura per il web, creazione di contenuti SEO friendly e fotografia di cibo e still life.



Rispondi