Frittelle di Carnevale in Alessandria: i farciò

Frittelle di Carnevale

Le frittelle di Carnevale in Alessandria  vengono chiamate in dialetto piemontese farciò: sono molto leggere nonostante la frittura, vuote al loro interno e ricoperte di zucchero semolato.
Nel periodo di Carnevale, è tradizione a casa mia, come in molte altre case degli italiani, preparare le frittelle.
C’è chi le fa semplici, chi con il cioccolato, con la crema, con le mele.. da nord a sud si sa che ognuno ha il suo tipo di frittella, zeppola, graffa, con patate nell’impasto, ecc..

Frittelle di Carnevale - pasta choux

La ricetta dei farciò, frittelle di Carnevale in Alessandria

La ricetta dei farciò è la stessa della pasta choux o dei bignè.
Le frittelle di Carnevale in Alessandria vengono preparate tra febbraio e marzo, anche se c’è chi dice che a Carnevale è tradizione preparare le gasse (o bugie) e le frittelle a San Giuseppe. Possono essere fritte o cotte al forno, lasciate vuote oppure farcite con la crema pasticcera.
Queste frittelle di Carnevale sono senza lievito: il segreto è quello di montare bene l’impasto di modo che si gonfi durante la cottura! Risulteranno leggere, soffici e per nulla unte!

Quando ero piccola mia mamma le preparava sempre per Carnevale.
Io adoravo assaggiarle non appena finiva di prepararle e le rigirava nello zucchero, ancora calde.. una delizia.

Frittelle di Carnevale: i farciò

Portata Dolce
Cucina Italiana
Keyword Carnevale, Frittelle
Chef Francesca Guglielmero

Ingredienti

  • 1 bicchiere d’acqua
  • 150 g di farina
  • 3 uova
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 50 grammi di burro
  • scorza di limone

Istruzioni

  • Versate in una pentola l’acqua, il burro e lo zucchero. Portate a bollore l’acqua, quindi togliete dal fuoco e aggiungete in un colpo solo la farina.
  • Mescolate bene senza preoccuparvi dei grumi, cuocendo quello che viene chiamato roux (misto di burro e farina) per qualche minuto.
  • Trasferite il roux in una ciotola, lasciate intiepidire e iniziate ad aggiungere un uovo alla volta, mescolando sempre per incorporarlo.
  • Solo quando sarà completamente assorbito potrete aggiungere il successivo.
  • Per ultimo aromatizzate con la scorsa del limone.
  • Friggere in abbondante olio bollente, mettendo l’impasto a piccoli cucchiaini, in modo da creare delle palline che appena pronte potrete mettere in una scodella piena di zucchero, passarle e lasciarle asciugare.
Frittelle di Carnevale
Frittelle di Carnevale Ricetta
Frittelle di Carnevale senza lievito

E tu come fai le frittelle? Come le frittelle alessandrine? Lascia un commento qui sotto o scrivimi nella pagina Facebook Maccaroni Reflex

Ti aspetto!

Nata nel 1992 ad Alessandria, laureata nel 2016 in Comunicazione, studio Informazione ed Editoria a Genova. Scrivo di cucina e mi occupo di scrittura per il web, creazione di contenuti SEO friendly e fotografia di cibo e still life.
Articolo creato 246

Rispondi

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto