Il Castagnaccio

La ricetta del castagnaccio è una delle tante ricette dolci che volevo proporre sul mio blog e che merita di far parte delle tradizioni della cucina piemontese, così come della cucina toscana e della cucina ligure.
Una ricetta facile e veloce che richiede l’utilizzo di pochissimi ingredienti, forse perché fa parte di quella che viene definita “cucina povera”, dei contadini.
Il castagnaccio prende il suo nome dall’ingrediente principale, la castagna, diffusa nelle zone appenniniche dove nasce questa ricetta molto calorica, per rimediare ai periodi di freddo e carestia.
Oggi è un dolce tradizionale della stagione autunnale di cui ne esistono tante varianti, piuttosto basso e con il rosmarino, più spesso con l’uvetta, con le noci, con il latte al posto dell’acqua, e così via.

La mia versione è un castagnaccio senza uvetta, leggero e sottile, composto di acqua e farina, un po’ di cacao, i pinoli in superficie e il rosmarino a decorare. Si differenzia dalla ricetta del castagnaccio alla piemontese che prevede il latte al posto dell’acqua.
Per chi vuole osare, si può rendere il dolce più aromatico con l’aggiunta di semi di finocchio, arancia, oppure farcire con mele e amaretti. Insomma, si può scegliere ogni tipo di variante per accontentare i gusti personali e arricchire questa ricetta povera con quello che oggi i supermercati, bottegai, droghieri hanno da offrirci.

E a voi piace il castagnaccio?

Il Castagnaccio

Il Castagnaccio

Ricetta facile e veloce del dolce tradizionale della Toscana, ma anche del Basso Piemonte e della Liguria - dosi per un castagnaccio sottile in una teglia da 22-24 cm
Portata tradizione
Chef Francesca

Ingredienti

  • 250 g farina di castagne
  • 350/375 ml acqua
  • 1 cucchiaino cacao
  • pinoli
  • 1 pizzico sale
  • 2 cucchiaini zucchero semolato
  • rosmarino
  • 2 cucchiai olio di oliva

Istruzioni

  • Setacciate la farina di castagne e mescolate con l’acqua e il cacao, fino a ottenere una miscela omogenea con una consistenza cremosa.
  • Aggiungete sale e zucchero e mescolate per far amalgamare.
  • Prendete una teglia bassa, ungetela con un filo d’olio e versate l’impasto.
  • Cospargete la superficie di pinoli e, a piacere, gli aghi di rosmarino.
  • Infornate a 180° per 30-35 minuti, finché la superficie sarà ricoperta di crepe. Servite fredda.

<img src="http://maccaronireflex.it/wp-content/uploads/2016/10/1-3.jpg" alt="Castagnaccio"></img>

    Castagnaccio

    Castagnaccio

    Il Castagnaccio

    Nata nel 1992 ad Alessandria, laureata nel 2016 in Comunicazione, studio Informazione ed Editoria a Genova. Scrivo di cucina e mi occupo di scrittura per il web, creazione di contenuti SEO friendly e fotografia di cibo e still life.
    Articolo creato 253

    4 commenti su “Il Castagnaccio

    1. Brava, che meraviglia e che velocità <3
      Le foto sono splendide e invitanti, mi sono incantata davanti a quella dove si vede il castagnaccio in forno e mi è venuta fame!
      Buona domenica, Francesca.

    Rispondi

    Articoli correlati

    Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

    Torna in alto