Pane al farro, con noci e semi

Non è solo una frase fatta, ma una pura realtà: Il pane, che sia cucinato, assaggiato, usato per fare la scarpetta in un piatto delizioso, non riuscirà mai a stancarmi! E’ un piacere vedermelo servire al tavolo di un ristorante, scoprire che sia fresco e di diversi tipi pronti per essere gustati a bocconcini. Mi piace bianco, nero, di noci, olive, rosmarino.
Ma ovviamente, mi piace anche cucinarlo e, ogni volta, sperimentare con dei nuovi ingredienti. Ed ecco che mi ritrovo a preparare un nuovo pane in cassetta, divertendomi nel vedere come l’impasto lieviti bene in due ore di riposo, e come sprigioni un profumo buonissimo mentre cuoce nel forno e diventa bello dorato e croccante in superficie.

Ingredienti:

  • 200g di farina manitoba
  • 300g di farina di farro
  • 1 bustina di lievito per pane Paneangeli
  • un cucchiaino di zucchero di canna
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • noci (a piacere)
  • 275-300 ml d’acqua tiepida
  • sale
  • semi di papavero, sesamo e finocchio

Setacciate la farina in una terrina larga e mescolatevi il lievito per pane.
Versatevi poi lo zucchero di canna e l’olio. Amalgamate con l’aiuto di una forchetta, aggiungendo poco per volta l’acqua tiepida e il sale. Per ultimi aggiungete i gherigli di noce, tritati grossolanamente.IMG_0474
Lavorate l’impasto sul piano del tavolo infarinato, allargandolo con i pugni chiusi, riavvolgendolo e sbattendolo sul tavolo finché non avrà raggiunto una consistenza elastica e ben uniforme.

A questo punto mettete l’impasto nella terrina infarinata, copritelo con un canovaccio umido e riponete a lievitare il pane in un luogo tiepido (come il forno), per almeno un’ora.

IMG_0488L’impasto sarà così raddoppiato di volume.

Prendete l’impasto, lavoratelo ancora un po’ e poi versatelo in uno stampo da plumcake.

IMG_0498Porre nuovamente a lievitare l’impasto in un luogo tiepido, per un’altra ora.

Dopo la seconda lievitazione, tirate fuori dal forno l’impasto e praticate dei tagli profondi lungo la sua superficie, poi spennellate con l’olio e ricoprite con i semi.
Cuocete il pane per 35-40 minuti, elettrico a 200°, 190° ventilato e, se la superficie dovesse scurirsi troppo, coprite con carta alluminio e continuate la cottura.

Il risultato sarà un pane in cassetta croccante all’esterno e soffice all’interno e si manterrà per diversi giorni tenendolo al coperto in un sacchettino per il pane di carta o di stoffa.

IMG_05055f

IMG_0510f

IMG_0513f IMG_0516g

Devo dire che il risultato è molto buono, mi piace davvero tanto, manca solo un pizzico di sale (mannaggia!!)
E a voi, come piace prepararlo?

Nata nel 1992 ad Alessandria, laureata nel 2016 in Comunicazione, studio Informazione ed Editoria a Genova. Scrivo di cucina e mi occupo di scrittura per il web, creazione di contenuti SEO friendly e fotografia di cibo e still life.



12 thoughts on “Pane al farro, con noci e semi”

Rispondi