Pasta fatta in casa.. seconda parte

La mia prima pasta fatta in casa risale a quest’inverno, quando, una domenica mattina, mi sono cimentata a fare i maltagliati.

Ebbene, oggi, in un momentaneo bisogno estremo di cucinare, ho riprovato a fare della pasta fresca, ma questa volta preparando un tipo diverso e comunque abbastanza semplice, ovvero… le farfalle!

Gli ingredienti sono gli stessi dei maltagliati, ovvero 1 uovo ogni 100g di farina, sale, olio, acqua.
Io ho preparato 200g di farina, 2 uova, un pizzico di sale e  un goccio d’olio. Ho amalgamato bene gli ingredienti, prima con la forchetta e poi a mano, passando dalla terrina alla spianatoia, infarinata. Ho creato una palla morbida ed elastica, che ho diviso in parti e steso con l’aiuto della apposita macchina per stendere la pasta.

IMG_8322Una volta stesa la pasta, ho creato dei rettangoli dai bordi ondulati (creati con la rotellina apposita per tagliare la pasta), li ho suddivisi e a quel punto ho fatto i classici pizzicotti al centro di ogni rettangolo, per dare appunto la forma della farfalla.

Ho lasciato riposare le farfalle per qualche minuto, spolverate con la farina di semola per farle asciugare e diventare più secche.

IMG_8327Quando l’acqua (salata) ha iniziato a bollire, ho buttato la pasta, assieme ad un goccio d’olio, per non farla attaccare. Tempi di cottura di qualche minuto, la pasta fresca non ha bisogno di una cottura prolungata.

Scolata, condita con un pesto siciliano che avevo in casa, da finire.

Consiglio: Siccome la pasta fatta in casa è buona già da cruda, direi di provare a condirla con semplice burro e salvia, per gustarvi a pieno il gusto della pasta!
IMG_8333 logo

P.s: Non dimenticate di dare un’occhiata alla mia video-ricetta! Vi aspetto!

 

Nata nel 1992 ad Alessandria, laureata nel 2016 in Comunicazione, studio Informazione ed Editoria a Genova. Scrivo di cucina e mi occupo di scrittura per il web, creazione di contenuti SEO friendly e fotografia di cibo e still life.



4 thoughts on “Pasta fatta in casa.. seconda parte”

Rispondi